Rito della Rosa Una promessa d'amore rinnovata ogni anno

This article has not been translated yet to English language. If you want you can translate it with Google translator

Rito della rosa
La rosa rossa ha sempre il suo fascino.
Se ancora non sapete in cosa consistono le cerimonie simboliche, vi invito a leggere l'articolo dedicato prima di approfondire i singoli riti, in caso contrario, buona lettura!

Le rose, in particolare quelle rosse, sono da sempre considerate un simbolo d’amore. Per questo, utilizzarle all’interno di un rito di unione acquista un significato molto suggestivo.
Il rito della rosa consiste nello scambio reciproco degli sposi di una rosa, un primo dono simbolo, una promessa di affetto e fedeltà e un modo semplice per dirsi “ti amo”. Il gesto può essere accompagnato dalle promesse nuziali che possono essere conservate insieme alle rose. A chiusura del rito, l’invito e l’impegno a rinnovare questo romantico dono ad ogni anniversario.
In questo modo, il vaso contenente le rose, che sarà conservato nella casa degli sposi, ogni anno si arricchirà di due rose e sarà il simbolo di un amore che si arricchisce con il passare degli anni.
Non è essenziale utilizzare proprio le rose, se gli sposi non lo desiderassero. Esistono molti altri fiori che simboleggiano l’amore (per esempio le margherite, i fiori di pesco o i tulipani rossi, per dirne solo alcuni) l’importante è che siano fiori stabilizzati, cioè fiori veri trattati per durare nel tempo.

 Vedi gli altri riti

Le parole, come in tutti i riti, sono ciò che trasformeranno un momento significativo in una cerimonia personale, emozionante e coinvolgente. Se volete iniziare a scrivere insieme a me la vostra, non vi rimane che contattarmi!

Contact us!